Spiagge

Lunghe, bianche, rosa, piccole e nascoste dalla vegetazione, di sabbia, di ciottoli, miste, con cristalli di quarzo, le spiagge della Sardegna unite al mare limpido e incontaminato sono famose in tutto il mondo. La diversità delle stesse, degli scenari in cui si inseriscono e le tonalità differenti che assume l’acqua nelle varie località creano panorami naturali di innegabile incanto.

La costa nord-est /est: Caratterizzate prevalentemente da litorali sabbiosi queste coste ospitano alcune tra le spiagge più rinomate della Sardegna, il mare in provincia di Olbia-Tempio è di colore verde e turchese, le rocce granitiche della Costa Gallurese regalano panorami spettacolari.

  • Spiaggia Rosa – Isola di Budelli: rinomato arenile, deve la sua colorazione incredibile a frammenti di corallo, conchiglie, granito e gusci di piccoli molluschi e crostacei. Inserita all’interno del Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena, non è aperta al pubblico ma può essere vista dall’adiacente spiaggia del Cavaliere accompagnati da una guida del Parco della Maddalena.

  • Spiaggia del principe – Porto Cervo: situata nel comune di Arzachena, a Romazzino, è divisa in due da una lingua rocciosa verdeggiante; il colore rosa degli scogli, il bianco della rena e il turchese acceso del mare richiamano paesaggi caraibici. Spiaggia dotata di parcheggio

  • La Cinta –San Teodoro: spiaggia dalla forma arcuata che si estende per 5 km, ideale per lunghe passeggiate e per il birdwatching, ginepri secolari e dune sabbiose incorniciano questo litorale. Una stretta lingua di terra la separa dalla zona lagunare.

In provincia di Olbia Tempio si ricordano altre spiagge meritevoli: Li Cossi, Cala Corsara, Baia delle Mimose, Cala Cortoccio, Capriccioli, Cala Sassari, Cala Budoni. Procedendo verso sud, in provincia di Nuoro, ampie distese di sabbia dalle sfumature dorate si intervallano ad alte scogliere, i colori della vegetazione e del mare verde smeraldo sembrano quadri dipinti a vivi colori da un pittore.

  • Cala Ginepro – Orosei: circondata dai Ginepri che danno il nome alla cala, delimitata da scogliere questa lunga spiaggia bianca incornicia un mare dalle tonalità verdi e azzurre.

  • Cala Luna – Dorgali: racchiusa tra strette pareti di roccia all’interno delle quali fenditure e grotte divengono luoghi di ristoro dalla calura estiva, questa spiaggia bianca di sabbia grossa mista a sassi penetra dolcemente nel mare turchese sul quale il riflesso del sole crea giochi cromatici che si riflettono sulla vegetazione e sulle rocce. Meta molto frequentata da chi pratica pesca subacquea , è caratterizzata da un fondale basso. Sono presenti alcuni servizi quali bar e punto di ristoro; è raggiungibile via mare con imbarcazioni in partenza da Cala Gonne e dalla spiaggia di Marina di orosei oppure, per gli amanti del trekking attraverso un difficile sentiero da Cala Fuili o da Balnei.

  • La zona è ricca di numerose spiagge tra le quali si citano:Cala Liberotto, Cala Fuili, Ovili, S. Lucia, Capo Comino, Bidderosa, Cala di Cartoe e Berchida.

Ogliastra:le spiagge che orlano queste coste sono contornate da una ricca vegetazione e da alte e spettacolari falesie a picco sul mare dove nidificano esemplari rari di falco pellegrino, il gabbiano reale ed il cormorano.

  • Cala Sisine - Baunei: perla del Golfo di Orosei, delimitata da costoni rocciosi che con un’altezza di 500 mt. si tuffano nel mare turchese e ricco di pesci. Il fondale è costituito da sabbia bianca di grossi chicchi calcarei. Raggiungibile via mare da Cala Gonne, S.Maria Navarrese e Arbatax oppure con percorsi di trekking, è dotata di bar e punto di ristoro.

In questo tratto costiero da vedere anche Cala dei Gabbiani, Cala Mariolu, Cala Goloritzè, Crea, Torre di Barì e Coccorocci.

 

Costa Sud / Sud-est: Sulla costa meridionale dell’isola, da Cala Zafferana nel versante occidentale a Cala Murtas su quello orientale, troviamo spiagge di finissima sabbia accompagnate da un mare turchese e trasparente spesso con fondali che digradano dolcemente ideali per i bambini.

  • Porto Giunco – Villasimius: utilizzata in numerosi spot pubblicitari, questa lunga spiaggia bianca di sabbia fine si tuffa in acque calde e trasparenti. Fornita di molti servizi quali accesso ai disabili, bar, punto di ristoro, hotel ampio parcheggio, possibilità di noleggio ombrelloni e sdraio. Meta ideale per surfisti e per chi pratica immersioni.

Procedendo dal versante sud orientale a quello sud occidentale si citano tra le spiagge più belle: Costa Rey, Campolongu, Campus, Cala Sinzias, Cala Pira, Punta Molentis,Solanas, Mari Pintau, Poetto di Cagliari, S. Margherita di Pula, Su Giudeo, Cala Cipolla, Tuerredda e Porto Tramatzu.

 

Costa sud-occidentale /Carbonia-Iglesias: in questo tratto di costa è possibile trovare spiagge dorate che corrono per km contornate da una tipica vegetazione mediterranea; i fondali sono alti e i venti che si abbattono sui litorali ne fanno mete preferenziali dai surfisti e da coloro che praticano pesca subacquea.

  • Fontanamare – Gonnesa: delimitata da una scogliera e dalle rovine di un porto minerario dell’ottocento, questa lunga spiaggia dorata nel Golfo di Gonnesa presenta una sabbia fine mista a scogli; orlata da dune di sabbia e vegetazione con un fondale basso, offre servizi quali:accesso ai disabili, ampio parcheggio, punto di ristoro e bar.

Da segnalare tra le spiagge più belle:Porto Pino, Porto Paglia, Sa Punta e s’Arena, Buggerru, Porto Flavia dove sorge il bellissimo scoglio del Pan di Zucchero, Plagemesu, Cala Domestica, Maladroxia e Coaccuadus nell’isola di S. Antioco e Guidi nell’isola di S. Pietro.

 

Costa ovest – Medio Campidano: 47 km di costa che vanta lunghe e incontaminate spiagge, dune desertiche di dimensioni notevoli miste a bassa vegetazione, non lontano la macchia mediterranea crea uno sfondo dai vividi colori soprattutto in primavera.

  • Spiaggia di Torre dei Corsari – Pistis: acque di color azzurro cangiante, sabbia color ocra, macchia mediterranea che circonda l’arenile su tre lati, questa spiaggia orlata da dune di sabbia è lunga più di un km e mezzo si trova nella meravigliosa Costa Verde. I fondali sono bassi e ben adatti ai bambini, è accessibile ai diversamente abili e nei suoi pressi si trovano numerosi servizi: parcheggio libero ed a pagamento, hotel, bar, punto di ristoro.

Da visitare le spiagge di Scivu, Piscinas, Portu Maga e Pistis.

 

Costa Ovest – Oristano: il tratto costiero della provincia di Oristano è caratterizzato da ampie pinete e distese sabbiose alternate a punte rocciose cesellate di grotte ed archi. Dagli arenili sabbiosi del Golfo di Oristano si arriva alle alte scogliere di Capo Marrargiu che svettano sopra il mare spesso increspato dal maestrale. In queste zone abbiamo la presenza di stagni e lagune che formano alcune delle aree umide più importanti d’Europa: gli stagni di S'Ena Arrubia e S. Giusta, e quello di Cabras.

  • Spiaggia di Is Arenas: una delle spiagge più belle della provincia di Oristano, lunga 6 km deve il suo nome alle dune che sono tra le più vaste della Sardegna; l’arenile è costituito da sabbia giallo-rossastra di media dimensione con presenza di ciottoli e conchiglie, in alcune insenature la sabbia è costituita da bianchissimi grani di riso e un’acqua limpidissima. Alle sue spalle ci sono le cime ricche di foreste del Montiferru mentre dal mare è possibile ammirare Capo Mannu. La vegetazione è molto abbondante e costituita in prevalenza da Pini ed Acacie. Accessibile ai diversamente abili, dotata di parcheggio, bar e ristoro.

Non perdete l’occasione di visitare le Spiagge di Torregrande, Is Arutas, Mari Ermi, S’Archittu, S. Caterina di Pittinuri, Bosa Marina, Torre Argentina.

 

Costa nord-ovest –Sassari: questa provincia è caratterizzata dalla presenza di distese di sabbia bianche incorniciate da un mare smeraldino e rocce erose dal tempo. Dai promontori della zona di Alghero alla famosa spiaggia della Pelosa a Stintino, dalla Costa Paradiso con il mare di un incredibile verde trasparente e le piccole calette racchiuse tra pareti rocciose di colore rossastro fino agli sterminati lidi della zona di Sorso, la provincia di Sassari offre davvero luoghi di incontrastata bellezza che soddisfano tutti.

  • La Pelosa: di fronte all’Asinara, nei pressi di Stintino, ai piedi di Capo falcone trovano collocazione queste spiagge di incredibile candore lambite da un caldo mare maldiviano dai bassi fondali. La Torre della Pelosa risalente al 600 crea il loro limite a nord. Oasi naturalistica di incomparabile valore naturalistico e frequentatissima dal turismo è dotata di parcheggio, bar e ristorante. Da Stintino è raggiungibile anche con servizi navetta.

Tra le Spiagge più belle si citano:Platamona, Ezzi Mannu, Cala d’Arena, Rena Majori, Porto Palmas, Cala dell’Argentiera, Cala di Porticciolo, Pazzona e Le Bombarde